Home > Marketing, Pensieri, Tecnologia > Quando torneremo nuovamente a pensare differente?

Quando torneremo nuovamente a pensare differente?

Think different è il motto di Apple con cui ha lanciato la sua veste di prodotti i.
E tutti i prodotti di Steve Jobs non hanno mai tradito questo dictact.

Ma come si fa a pensare differente?
Quando, all’epoca, tutti pensavano su uno sfondo blu, l’aver inventato e messo sul mercato uno sfondo bianco ha permesso di creare nuovi flussi di pensiero.
Solo che oggi la maggior parte ormai pensano su questo sfondo bianco. Ora think different dovrebbe essere piuttosto pensare su un nuovo sfondo. Pensare cioè di passare a dispositivi differenti, anche andando oltre Apple.
Ma saprei già la risposta di quel genio del marketing che era Steve Jobs. Lui avrebbe detto: Think different, but not in this case!

Jobs era riuscito a creare un livello elite per i normali oggetti di elettronica di consumo. I suoi notebook, i suoi telefoni fin anche il suo semplice lettore MP3 sono belli e quindi per questo solo chi può permettersi di pagare di più avrebbe dovuto averli.
Ma anche questo tabù è ormai abbattuto. iPhone, pur rimanendo un prodotto costoso, non è assolutamente riservato ai ricchi. Con un po’ di sacrifici e qualche rata sulla bolletta telefonica, chiunque può possederne uno.

Il mio ultimo viaggio in Cina è stato illuminante al riguardo.

I cinesi, per impostazione culturale (ma soprattutto per impostazione governativa credo) tendono a non costruirsi idee proprie, preferendo perfezionare una visione collettiva e più concreta riguardo ciò che li circonda.
In tale ambiente Apple ha trovato molto terreno fertile per imporre il suo prodotto come lo smartphone più cool, quello che è giusto possedere.
Un iPhone in Cina costa come un intero mese di stipendio di un impiegato, ma questo non impedisce di vederlo in mano a chiunque.

In questo senso possiamo dire che iPhone ha davvero annullato le differenze tra ricchi e poveri.
Lasciando quindi “orfani” di un prodotto d’elite chi di soldi ne possiede molti da potersi e volersi differenziare. Per questa audience di persone ricche non esiste un nuovo brand o un nuovo prodotto tale da poter dimostrare la loro superiorità sociale. Uno strano vuoto nel mercato del lusso che non ha uguali in altri settori.

Categories: Marketing, Pensieri, Tecnologia Tags: ,
  1. No comments yet.
  1. No trackbacks yet.